La conservazione di database e siti web. Le ragioni di un corso

L’Associazione nazionale archivistica italiana e dalla Biblioteca nazionale centrale di Roma organizzano un corso su “Conservazione digitale: database e siti web” organizzato per i prossimi 26-27 novembre e 5-6 dicembre. Perché un corso su conservazione digitale di database e del web?

Il workshop Il Documento elettronico IX ed. - Torino 16 novembre 2018

Giunge alla sua nona edizione il workshop Il documento elettronico. Oltre le norme per condividere buone pratiche che si svolge a Torino raccogliendo intorno al tema della digital curation archivisti, informatici e ingegneri, enti pubblici e aziende private.

BiblioMarx. Edizioni italiane, la mostra

È on line la mostra BiblioMarx. Edizioni italiane, realizzata in occasione del 200° anniversario della nascita di Karl Marx dall’Archivio storico CGIL nazionale e dalla Fondazione Gramsci, con il contributo delle Fondazioni Giangiacomo Feltrinelli e Lelio e Lisli Basso, disponibile - in italiano ed in inglese - attraverso la piattaforma Google Arts& Culture.

Strumenti per il Web Archiving: alcune soluzioni

Già nel 2009 Stefano Vitali (nel saggio La conservazione a lungo termine degli archivi digitali dello stato, pubblicato in Conservare il digitale, a cura di S. Pigliapoco, EUM Edizioni Università di Macerata 2010), poneva come prioritaria la necessità di curare la conservazione dei siti web con particolare riferimento a quelli di tipo istituzionale, ma non solo.

Uno spettro si aggira per il web. Karl Marx tra archivi e collezioni online a 200 anni dalla nascita

«Happy Birthday, Karl Marx. You Were Right!», «Karl Marx, il ritorno del profeta», «Un pensatore che ci interroga,  Karl Marx ha duecento anni ma non li dimostra», «Karl Marx è l'icona pop del XXI secolo»… con l’avvicinarsi del 5 maggio 2018 e il bicentenario della sua nascita il dibattito sul web riscopre Marx.

La Grande Guerra ad Ancona

Nell’àmbito delle celebrazioni per il centenario della Prima Guerra mondiale, l’Archivio di Stato di Ancona ha partecipato al bando indetto dalla Direzione generale Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’anno 2016, concernente l’assegnazione di contributi a progetti ed iniziative relativi al patrimonio storico della Grande Guerra, ottenendo nella graduatoria dei progetti il quinto posto con un contributo di 12.000 euro.

Un progetto

 flipboard icon