Guerra, social e web archiving

La complessità dell’informazione, l’intensità della testimonianza, e il consolidamento della memoria sono oggi, consapevolmente o meno, generati e garantiti dalla percezione e dalla natura comunicativa.

Essere [o non essere] Archivista?

Tempo, abnegazione e risorse non corrispondono necessariamente a un sicuro privilegio. A chi oggi incontra difficoltà poco importa che un titolo di studio non sia mai bastato da solo, malgrado il valore, ad ottenere un lavoro. Che il suo conseguimento come il suo possesso siano sempre stati requisiti di abilitazione alla richiesta e mai di concessione d’impiego.

Sogno d'una notte di mezza estate: il 12 agosto e il documento digitale

“Addio fotocopie” “Stop ai documenti cartacei”, “La fine delle scartoffie” sono alcuni dei titoli in cui ci si è imbattuti nei giorni scorsi leggendo i contributi relativi alla scadenza prevista per il 12 agosto (termine di attuazione del DPCM del 13 novembre 2014 sui documenti informatici) e che è stata appena rimandata con l’approvazione del nuovo CAD.

Sì, la vita è tutt’un quiz

Nonostante le polemiche e le critiche, sono iniziate le prove preselettive per l'assunzione di 500 funzionari al Mibact (antropologi, archeologi, architetti, archivisti, bibliotecari, demoetnoantropologi, restauratori, esperti di comunicazione e storici dell'arte).

Il «FOIA italiano» è legge: cosa cambia nell’accesso ai documenti

Il 23 giugno 2016 entra in vigore il decreto legislativo (d.lgs) 97/2016, uno dei decreti applicativi della riforma della Pubblica amministrazione; secondo il comunicato stampa del governo, questo decreto ha introdotto «una nuova forma di accesso civico ai dati e documenti pubblici equivalente a quella che nel sistema anglosassone è definita Freedom of Information Act (FOIA)».

Consulente, precario o volontario? La libera professione al tempo dei 500 funzionari Mibact

L’imminente concorso indetto dal Mibact per 500 funzionari monopolizza il dibattito nel mondo dei beni culturali. D’altronde, al di là di qualunque perplessità, questa spasmodica attenzione denuncia un’anomalia politica e sociale, ancor prima che culturale, di portata pluridecennale.

Un progetto

 flipboard icon

Login Form

Registrati e accedi per dialogare con "Il mondo degli archivi"


Per registrarsi e autenticarsi è necessario accettare i cookies.